Remo Benzi

Vai ai contenuti

Menu principale:

A Francesco Cassi

Agli affetti "andati avanti"

A Francesco  Cassi  ( Franceschino ) nostro cugino
                     
Fosti maggiore ,  pure  a noi fratelli
In quella  terra  tosca travagliata
Dove Boccaccio scrisse i suoi libelli
Nella sua  domo,  che fu  bombardata

E al dopoguerra  fummo ancora assieme,
giacchè la vostra casa era finita
contraccambiando , come si conviene
quell’ospitalità,  che fu  gradita

Or   ci hai lasciato, e non torni indietro,
correndo  fra le nubi,  senza attesa
cercando  Pierluigi e lo zio Pietro
con la Marisa, e  la zia Teresa

lasci il ricordo del tuo grande affetto,
a chi, fino ad oggi hai avuto accanto
con  Luca, tuo nipote prediletto
a noi resta  nel cuore  il gran rimpianto

                 Remo Benzi      

Torna ai contenuti | Torna al menu