Remo Benzi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Amio fratello Carlo

Tenerezze e ricordi

A mio fratello Carlo

Su questo podio, caro a nostro padre,
ci siam riuniti per far questa festa
a Carlo, per quegl'anni ch' ha da passare
facendo la sua vita meno mesta

E qui' attorniati,   da buoni parenti,
i Tuoi ragazzi con Maria li' accanto
con i Bozzano, per Noi tutti presenti
pur  sorge.in cuore un silente pianto

E' la tua festa che vogliamo lieta,
con i tuoi figli a cui hai dato tanto
col buon esempio verso quella meta
serena vita, senza piu' rimpianto

Io t'ero accanto quand'eri bambino,
e ti seguivo a ruota nella vita,
ricordo gli anni bui del “rivellino”
e gli altri che ci offri' una terra amica

C'era la guerra e tu bimbo soldato,
seguendo quanto Babbo aveva detto,
fosti l'esempio che ci hai sempre dato

audace contro chi parea scorretto.

E nella guerra eri quel maggiore,
nell'affrontare chi si ponea male
anche a difesa del fratello minore
seguendo  quanto disse nostro padre

Poi,  senza sosta hai operato tanto
nel tuo lavoro   e in quel  che parea svago,
portando avanti 'ora in questo campo.
Per essere degno e sentirti pago.

San Salvatore, lì 28 agosto 2016              

tuo fratello
Remo


 
Torna ai contenuti | Torna al menu