Remo Benzi

Vai ai contenuti

Menu principale:

I ragazzi del muretto

Agli amici

I Ragazzi del "Muretto"

La rossa nube, ch'alzava lì vicino,
eran faville d'una fonderia
come compagna, al giovanil cammino
che Li vedea crescere nella Via

E la solean, ritrovarsi a sera,
presso un muretto della casa in "canto",
vivendo quella lieta primavera
che si rammenta con dolce rimpianto

Ma poi quegli anni son trascorsi in fretta,
e l'esistenza s'è fatta cammino
talvolta greve, ma sempre corretta.
con quel valor che avevan da bambino


... Cade la notte nella via silente,
che non ha i fumi della fonderia;
non c'è il passaggio della vecchia gente,
che salutava con giust'armonia

Manca il muretto con i suoi ricordi,
gremiti di una sana giovinezza
ma ciaschedun, in cuore non si scordi
quell'amicizia piena di gaiezza

  Uno dei "ragazzi del Muretto"
             Remo Benzi

Genova sabato 13 novembre 2008

 
Torna ai contenuti | Torna al menu