Remo Benzi

Vai ai contenuti

Menu principale:

La famiglia

Tenerezze e ricordi

La famiglia (dedicata a Tina e alle mie figlie)  


La natura volea che al matrimonio,
seguisse la famiglia numerosa
che senza fare grande pandemonio
fosse d'aiuto un giorno alla mia sposa

Io anelavo avere un  maschio erede
perchè portasse  avanti il nostro nome
ma la fortuna, per  me non intercede
e nacquero tre bimbe in successione

Quella sua scelta volle esserci amica
giacchè , nell'affetto e nell'amore,
quelle ragazze  quasi cosa antica
han dimostrato più grande  valore

Sabrina è' mamma, così' pure  Rossana,
che hanno una famiglia sì armoniosa.
Mentre la , Flavia, che vive  lontana.
ha col lavoro ,vita  ardimentosa.

Quelle sorelle tanto  affezionate
senton fra loro quel sano legame
che le segui' da quando sono nate
spartendo con il bene  il giusto pane.

Il senso della vita sta correndo  
quattro nipoti girano per casa
lieti momenti che stiamo vivendo
per questo dono, che ora i l'ha  pervasa                                                     

Anche la Flavia che vive lontano
ha trovato i sensi del suo cuore
Con Ludovic che  nulla di strano,
vedono in Gaberiel i  frutti dell'amore

Noi sentiam  sempre ,il flato degli affetti,
di un sentimento che proviam nel cuore
è la famiglia che vede protetti
tutti i suoi  cari, in segno dell'amore

Remo Benzi

Castelspina 22 settembre 2016


 
Torna ai contenuti | Torna al menu