Remo Benzi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le telefonate

Correttezza

La forza  dell'onestà documentata.



     
Tutti quanti, personaggi politici e funzionari pubblici parlano costantemente di correttezza ed onestà, sono belle parole, ma dette da certuni assumono la consistenza  dell'ovatta.

     Tutti gli uomini sia politici che impiegati comunali o statali, insomma chiunque lavori  nel "pubblico" dovrebbe passare dalle  generiche frasi pronunciate sull'onestà e sulla correttezza a dimostrazioni documentate di quanto affermato.

     Remo Benzi durante tutta la sua carriera oltre che a dichiararsi persona corretta ed onesta, è una delle poche persone in grado di dimostrarlo pubblicando i consuntivi degli addebiti per le sue telefonate non di servizio.

    Chiunque impiegato in comune, Regione... ha utilizzato il telefono di servizio e occasionalmente  ha  effettuato telefonate personali, "dimenticandosi"  di pagare il corrispettivo della stessa, il danno per l'erario è limitato ma, una telefonata moltiplicata per milioni di impiegati dell "pubblico" assume una valenza economica rilevante.
 
     Remo Benzi  appena insediato, prendeva accordi con le ripartizioni economiche dei comuni , per farsi addebitare e pagare, tutte le telefonate private che faceva dall'apparecchio del  telefonico del suo ufficio e questo in ogni comune nel quale  ha prestato la sua opera.

    Solo chi è profondamente onesto intellettualmente e moralmente  si comporta in questo modo, sfidiamo chiunque nelle stesse condizioni del dott. Benzi a dimostrare di aver fatto ciò.


















Il Dott. Benzi è stato forse l'unico in Italia a rifiutare un compenso in danaro  di 2.500.000 lire per l'opera prestata per l'alluvione di Casale monferrato nel 2001 Non ci credete? Eccovi copia del rapporto di rinuncia redatto a suo tempo!





Torna ai contenuti | Torna al menu